Ancora peperoncino: la gelatina

dicembre 3, 2008

img_4229Ancora qualche peperoncino in giro per casa. Dopo gli impieghi “classici” ho provato a lanciarmi in qualcosa più di tendenza. Questa ricetta non è mia perchè l’ ho letta giorni fa di sfuggita in qualche forum, naturalmente l’ ho persa di vista quindi adesso scrivo la ricetta di qualcun altro come più o meno la ricordo e come l’ ho fatta ieri. E’ piaciuta!

Ingredienti:

Peperoncini freschi piccanti gr 100

Mele ( ho usato delle golden caserecce bruttine) kg 1,5

Aceto di mele gr 300

Zucchero kg 1,5

Procedimento: Lavare le mele, tagliarle a pezzetti senza togliere la buccia e il torsolo, metterle in una casseruola, aggiungere i peperoncini tagliati a pezzetti dopo aver tolto il picciolo, 1,7 litri d’ acqua e l’ aceto di mele. Portare a ebollizione e lasciar bollire una mezz’ ora.  Mettere tutto il composto ottenuto in un telo di cotone appeso sopra un contenitore e lasciare colare tutta la notte, quindi strizzare bene le mele rimaste per ottenere tutto il succo. Se ne otterranno circa due litri. Rimettere nella pentola e aggiungere lo zucchero, fare bollire a lungo dolcemente, mescolando ogni tanto. Più il telo usato da filtro è spesso più il succo risulterà limpido. Il liquido da trasparente prenderà un colore arancio-giallino mano a mano che si addenserà. Provare la densità desiderata facendo cadere una goccia di gelatina su un piatto freddo. Non esagerare a farla restringere perchè raffreddandosi  si rapprende parecchio.  Appena pronta versarla calda in vasetti sterilizzati, chiudere e capovolgere alcuni minuti.

Perfetta sul formaggio stagionato e sui salumi dolci.


Preparativi contro il freddo: il peperoncino!

novembre 28, 2008
peperoncino sott olio

Appena prima che inizino le gelate mattutine è il caso di raccogliere in blocco i peperoncini superstiti alle spaghettate estive.

Una buona parte va appesa a seccare per ottenere la polvere indispensabile agli insaccati di gennaio, qualche bel peperoncino lungo e coreografico lo metto nel freezer così com’è, perchè in una bella tavolata invernale il peperoncino intero nel vassoio con la forbicina fa tanta allegria.

Ma per risvegliare  la cucina di ogni giorno, sempre pronto a portata di mano, l’ olio al peperoncino fresco è la star indiscussa!

Facile facilissimo, oltre al piccante conserva tutti gli aromi che nel prodotto secco vanno perduti.

Ingredienti:

Peperoncini freschi piccanti

Sale

Olio buono

Procedimento:

Lavare i peperoncini, asciugarli e tagliarli per il lungo. Disporli su un piatto col lato tagliato verso l’alto. Cospargere di sale. Devono essere ben salati ma non proprio ricoperti.

Peperoncini salati

Coprire con un altro piatto, poggiare su questo un peso (ma non esagerare, devono rimanere interi e non stritolati) e lasciare stare alcune ore, anche tutta la notte.

Peperoncini sotto sale

Il sale si scioglierà e i peperoncini cominceranno a cacciare acqua. Tenendo saldamente i due piatti, inclinarli e fare scolare via il liquido ogni tanto.


Alla fine scolare bene i peperoncini, tagliuzzarli a piacere, o lasciarli interi. Sitemarli nei barattoli e riempire con l’ olio.

Dopo lunghe esperienze, ho concluso che a casa nostra la giusta proporzione è in ogni barattolino un terzo di peperoncino e poi olio fino all’ orlo, questo perchè uso più l’ olio che i peperoncinio, ma chi invece non usa far cadere nel piatto la goccia ma preferisce vedere pezzetti rossi tra gli spaghetti, sicuramente preferirà riempire il barattolo completamente.

Quelli della foto sono i micro barattolini da vacanza, comodissimi, sempre nello zaino assieme alla cartina e alla fotocamera!