Ciambelle al Vino ( o di San Michele)

settembre 14, 2007

Ciambelle al vino

Per cominciare, qualcosa di tipico del mio paesello. Queste ciambelle tradizionalmente vengono portate in processione in occasione della festa del patrono, S. Michele. Semplicissime, buone, contengono e si accompagnano al vino. Al termine del pranzo o della cena, sulla tovaglia piena di briciole e di macchie di salsa di pomodoro, sono un’ ottima scusa per attardarsi in compagnia degli amici.

Ciambelle di San Michele

Ingredienti:

  • 1,8 kg di farina di grano tenero tipo “O”
  • 0,5 kg di zucchero
  • 0,5 l di vino rosso
  • 0,5 l di olio buono
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di semi di anice
  • una bustina di lievito per dolci
  • poco zucchero e olio per la cottura

Procedimento:

Fare la fontana con la farina e lo zucchero, i semi di anice e il lievito. Mettere al centro le uova, il vino e l’ olio. Impastare ottenendo una consistenza tipo pasta per gli gnocchi, se serve aggiungere farina.

Dividere l’ impasto in 4 parti per ottenere le ciambelle grandi da processione, in circa 100 parti per le ciambelline piccole.

Intrecciare ogni pezzo come nella foto ottenendo le ciambelline, passarle nello zuccherofoto-ottobre-2003-279.jpg

e disporle su una placca da forno unta d’ olio. Cuocere a circa 180 gradi finchè saranno ben dorate. Si conservano anche un mese, sono ideali per accompagnare un buon bicchiere di vino.

Annunci